Il Walker Hotel occupa uno degli edifici Tribeca di New York. Un soggiorno in hotel recentemente rinnovato caratterizzato da un eclettico design modernista con un tocco industriale

Occupando uno dei Tribeca, i numerosi edifici storici di New York è il Walker Hotel. Un tempo sede di una fabbrica di bottoni e nastri, lo spazio recentemente rinnovato presenta ora un eclettico design modernista con dettagli industriali.

Di proprietà della società di ospitalità locale, Bridgeton Holdings, il Walker Hotel fonde perfettamente il rinascimento con la moderna New York. Situato lungo 77 Walker Street, l’hotel si estende su tre facciate nel centro di Manhattan. La sua posizione geografica è a due passi da quartieri iconici come Tribeca, Five Points, Soho e Chinatown. Mentre la strada rimane in gran parte invariata dalla sua costruzione, la zona è ricca di fiorenti scene d’arte, una serie di ristoranti rinomati, vita notturna esaltante, negozi di lusso e spazi all’aperto panoramici tra strade acciottolate e architettura carismatica.

All’interno, gli ospiti del Walker Hotel sono incoraggiati a scegliere tra un’esperienza di check-in sociale presso la Walker Lobby e un tradizionale banco del check-in – giù per mezza rampa di scale fino a una bifora alcova di mogano dove gli inquirenti possono ricevere l’attenzione indivisa del personale prima essere portato via nelle loro stanze attraverso ascensori privati.

La Walker Lobby, attende gli ospiti dall’altra parte di un altare al piano superiore in marmo spazzolato marrone sequoia. Raddoppiato in un bar e lounge da 50 posti, la hall presenta un camino in marmo coordinato e due scaffali Borsani in palissandro. Sedute della metà del secolo sotto forma di lettini Pierre Jeanneret, divani Mogensen e poltrone Philippe Bestenheider Lui 5 – imbottiti in velluto Schumacher, ikats e lenzuola, che sono gli accenti raffinati ma prestigiosi della Walker Lobby.

Per le persone che preferiscono non bere, la hall offre anche uno spazio più intimo. La sala di lettura a 24 posti è completamente arredata con un divano Han Wegnar, due sedie da club in mohair Milo Baughman e un tappeto Patterson Flynn Martin personalizzato.

L’hotel ospita oltre 171 camere suddivise in sette categorie distinte. Ogni camera condivide un tema lussuosamente elegante e uniforme, con sedie da professore in pelle di tabacco, pavimenti in legno a spina di pesce e letti rivestiti in lino percalle Garnier-Thiebaut. I bagni sono altrettanto eleganti, ognuno con piastrelle della metropolitana in marmo di Carrara e docce a pioggia walk-in.

Completamente vinta, i locali dell’hotel comprendono un totale di sei diversi punti di ristoro. Tra le altre cose, dispone di una terrazza panoramica che si affaccia sullo skyline in continua evoluzione e di un ristorante a servizio vegetale a servizio completo progettato in collaborazione con Craig Shillito di Cycle Projects – uno studio di progettazione e architettura di New York specializzato nella costruzione e ristrutturazione di spazi residenziali e progetti di ospitalità.

Il Tribeca Walker Hotel è orgoglioso di essere stato ispirato da ieri, progettato per oggi e pronto per domani. I suoi obiettivi includono la formulazione di un’esperienza creativa e coinvolgente per tutti gli ospiti, plasmata dalla storia e dalla comunità riccamente eclettica di New York. Sebbene l’hotel sia aperto agli affari, sono in corso ulteriori sviluppi e gli ospiti possono aspettarsi un cocktail bar sotterraneo sotterraneo nel prossimo futuro.

ADS