A soli 12 metri di distanza dal Mar Ionio si trova la casa galleggiante, un pezzo residenziale di ispirazione bauhaus che parla del volume attraverso la semplicità

 

La diafana facciata della casa galleggiante che si affaccia sul Mar Ionio. Elegante ma semplice, l’ideazione della House Boat cattura perfettamente la massima del Bauhaus: la forma segue la funzione.

Una casa industrial-modernista lungo la costa meridionale dell’Italia, Gallipoli, la casa galleggiante, un nome che diventerà evidente mentre si legge, si adatta perfettamente alla sua località, assimilando i gloriosi movimenti solari del Mar Ionio e sovrintendendo al pittoresco isola-città. Accessibile solo via mare o tramite il ponte del 16 ° secolo, Gallipoli è orgogliosa dei suoi edifici secolari e delle sue acque verde-bluastro incontaminate. Il cervello dietro la House Boat, Palomba Serafini Associati (ps + a) , ha deliberatamente giocato al ritmo del mare e alla cadenza ritmata della città costruendo la casa a forma di L che si erge come un faro ispirato al Bauhaus architettura residenziale.

La casa è organizzata su tre livelli fuori terra più un terrazzo, con il seminterrato riservato alle macchine, alle attrezzature tecniche e alle stanze dei domestici. Il piano terra contiene la sala di intrattenimento, un centro benessere con piscina coperta e isola benessere. Al primo livello, le camere da letto con bagno privato sono rese spaziose mentre la stanza principale è vincolata da una finestra ad angolo a tutta altezza come una galleria panoramica sul mare. Un livello sopra, una serra con grandi piante in punti strategici si collega a un’isola da cucina all’avanguardia che nasconde, dietro gli armadi, un super-cappuccio su misura per friggere.

Filosofia del design

Fin dall’inizio, la House Boat è un’ammirevole meraviglia geometrica che incarna la visione di Walter Gropius (fondatore della Bauhaus School che ha ispirato il Bauhaus Movement) di combinare architettura, scultura e pittura in un’unica espressione creativa. Costruito in una forma cubica pulita, la casa galleggiante utilizza materiali apparentemente di base – vetro, mattoni e cemento – all’interno, ma l’ideazione architettonica non è altro che raffinata. Il pezzo forte della casa è la scala a chiocciola bianca scultorea monolitica, che è stata elicotata dal laboratorio al sito, che attraversa tutti i livelli. Considerando il fatto che le lastre del pavimento sono a diverse altezze, è una sfida calcolare ogni porzione con precisione. Ma come il midollo spinale del corpo umano, la sua elegante semplicità  facilita naturalmente libertà spaziale in tutto il seminterrato al terrazzo, liberandosi da  estranei  partizioni o  ornamenti .

Sfruttando i favori della natura – la generosa luce del sole e i venti delle maree -, gli architetti hanno progettato la Casa galleggiante in modo tale da ottimizzare la ricezione della luce naturale e le correnti d’aria endemiche. Detto questo, i cambiamenti stagionali possono minare la calma della casa. Durante l’inverno invernale, la luce naturale e il calore sono l’ultimo consolatore; in estate, il sole cocente picchia senza pietà sui suoi soggetti. Ma nella vera moda Bauhaus, le lastre immacolate di finestre a tutta altezza sono capaci di vetrate opache per filtrare luce e calore in eccesso per preservare la serenità interiore. Inoltre, la House Boat è installata con un sistema automatico di circolazione di aria fluida per sfruttare il flusso d’aria naturale, senza fare affidamento sull’aria condizionata.

All’interno, la House Boat è anche ben sintonizzata con lo stile minimalista, non appariscente ma di classe. Le pareti bianche sono abbinate a un modello di pavimento in noce marrone neutro e l’arredamento completa l’atmosfera domestica aggiungendo alcuni pezzi essenziali di design contemporaneo o storico. Pieno di grandi spazi verdi, il secondo livello presenta una piscina trasparente che illumina ulteriormente l’interno con una tinta bluastra. Resistente alla filosofia del design modernista, l’interno, come l’esterno, amplifica l’offerta della natura e migliora la funzionalità senza ulteriori effetti estetici: solo la moda pura, semplice ma elegante.

Secondo il famoso architetto americano Louis Sullivan, un principio centrale dell’architettura Bauhaus è “la forma segue sempre la funzione”. Durante il suo noioso periodo di costruzione di tre anni, ha enfatizzato su una base di km zero, riducendo gli sprechi e lottando per l’immediatezza visiva, sia nel design che nell’architettura. Affacciata sul Mar Ionio, dotata di forti correnti di marea e di un orizzonte scenico, la House Boat è stata coscienziosamente progettata per sfruttare queste ricche dotazioni naturali per regolare la temperatura e l’umidità del diafano sanctum. La House Boat, sottile ma avanzata, integra perfettamente la tecnologia moderna nel suo linguaggio di design senza fronzoli in un sofisticato tentativo di esemplificare cosa dovrebbe significare una villa sulla spiaggia.

Villaggio italiano di Vieste, Italia meridionale

In questa città che precede la modernità, ma non meno interesse tra i contemporanei, sorge la casa galleggiante che rinvigorisce le vecchie strade tortuose di Gallipoli e riqualifica lo stile Bauhaus.