Lussuoso oro rosa accompagnato da smalto traslucido rosso intenso, punteggiato da 12 leggendari cavalieri “Low Poly Art”, l’ultimo Roger Dubuis Excalibur Knights of the Round Table diventa una sorta di talismano dal polso per gli ideali donchisciotteschi

C’è il potere nel simbolismo e quando si tratta di Excalibur Knights of the Round Table di Roger Dubuis, questo simbolismo assume un significato più profondo data la sua associazione con l’ispirazione dell’alta fantasia mitica. Mentre le leggende di Re Artù sono storicamente una fantasia celtica, la reinterpretazione dei racconti durante il XII secolo fondò le storie dei Cavalieri della Tavola Rotonda in radici cristiane grazie alle opere dei poeti francesi Robert de Boron e in seguito, Chrétien de Troyes.

Biblicamente parlando, il rosso è un motivo potente, che rappresenta la Pentecoste e simboleggia lo Spirito Santo. Durante l’era medievale dei poeti Boron e de Troyes, rappresentava il sangue dei martiri cristiani e il simbolo più potente della religione, la crocifissione e la conseguente fuoriuscita del sangue del Signore. L’oro che simboleggia speranza, luce e purezza, insieme al rosso ricordano la maestà del Re dei Re spesso utilizzato dalle Case Reali per essere usato nei loro tabelloni come la Casa dei Plantageneti. Incorniciato dalla cassa in oro rosa da 45 mm, il “quadrante” degli Excalibur Knights of the Round Table IV è composto da zeppe in smalto rosso 3D e blocchi in oro rosa 18 carati che tracciano un’analogia potente con la cavalleria e il portamento regale non senza tempo.

Chrétien de Troyes menziona il Santo Graal nel suo poema Perceval, La storia del Graal, ma fu Robert de Boron a trasformare il Graal in un oggetto sacro associato al Cristo. Di fatto, il passato di Boron espresse il nome di Perceval come discendente diretto di Giuseppe d’Arimatea, il ricco nobiluomo che donò la sua camera funeraria a Gesù. In queste leggende arturiane, i Cavalieri della Tavola Rotonda cercano il Graal, la coppa usata da Gesù durante l’Ultima Cena. Lasciando da parte la connotazione religiosa, la ricerca è essa stessa un’allegoria per la costante ricerca di ideali più alti.

Il ricco oro rosa accompagnato da uno smalto traslucido rosso intenso, punteggiato da 12 cavalieri leggendari “Low Poly Art” per ogni ora, collega antiche tradizioni con espressività contemporanea supportate da potenti associazioni culturali di regalità e condotta cavalleresca, in sostanza, l’ultimo Roger Dubuis Excalibur Knights of the Round Table diventa il tipo di talismano indossato dal polso che telegrafa non solo l’intrepido spirito e la creatività intrinseca della manifattura di Ginevra, ma anche i nobili principi e gli ideali donchisciotteschi di chi li indossa.

Calibro automatico RD821SQ con riserva di carica di 48 ore

Accattivante sia all’esterno che all’interno, Roger Dubuis Excalibur Knights of the Round Table IV in edizione limitata è alimentato da un calibro a carica automatica RD821 decorato secondo gli standard e le rigide necessità di un calibro inciso con il prestigioso Poinçon de Genève.

Movimento Automatico RD821SQ Calibro con riserva di carica di 48 ore
Cassa in oro rosa da 45 mm con 30 metri di impermeabilità
Cinturino Pelle
Prezzo SG $ 388.000