PARIGI, Francia –  “C’è sempre un po ‘di madame in quello che facciamo”, ha detto Glenn Martens nel backstage, con il suo sorriso irresistibile, dopo aver presentato una signora molto affascinante e molto contorta al suo ultimo Y / Project show. “Stiamo crescendo con ogni stagione, non da ultimo perché sto crescendo, o invecchiando, me stesso”, ha aggiunto. Un altro sorriso, più fascino.

Questo è ciò che rende Martens unico e Y / Project così speciale: mentre la sua abilità tecnica e la conoscenza del métier sono impeccabili, sa anche come stravolgerlo tutto sottosopra con umorismo e sarcasmo mentre fornisce bellissimi vestiti pensati per essere indossati correttamente, non solo sfoggiato su una pista.

La sua collezione autunnale si sentiva particolarmente cresciuta: le donne sinuose sfilavano lungo corridoi stretti al suono di auto che correvano nel traffico, vestite con abiti tubolari, abiti intrecciati scultorei, grandi cappotti di pelliccia e la solita serie di incredibili architetture femminili.

Essendo Y / Project, gli abiti sono pensati per essere indossati in più modi mentre ruotano, girano e in definitiva ingannano le aspettative e ogni ristrettezza di utilizzo preconcetta. Y / Project dà potere alle donne perché permette loro di decidere come vogliono indossare certe cose, il che è fantastico. Il rinnovato interesse di Martens per il salone piuttosto che per la strada, ha segnato un gradito passo avanti.