Con un solo respiro, l’apneista francese Guillaume Nery è in grado di scendere di 139 metri. Ora, Panerai sta lanciando un cronometro sommergibile SIHH 2019 ispirato a lui.

SIHH-2019-Panerai-Submersible-Chrono-Guillaume-Nery-the-Extreme-Tool-watch-for-Extreme-lifestyles-3.jpg (660×440)Con un solo respiro, il campione francese di apnea Guillaume Nery è in grado di scendere a 139 metri sott’acqua. Non era nemmeno intenzionale. Nery aveva solo mirato a battere il suo precedente record scendendo al limite dei 129 metri ma, come il destino avrebbe voluto, i record ufficiali hanno commesso un errore quasi fatale: gli organizzatori della Pre-Concorrenza AIDA Individual Depth Championships a Limassol avevano stabilito il temerario francese una linea guida sull’immersione da Cipro a 139 metri invece della profondità del record mondiale di 129 metri a cui mirava. Mentre risaliva a 15 metri dalla superficie, Guillaume Nery si oscurò.

A 15 metri dalla superficie, è quasi annegato.

“(Un’immersione) è un viaggio tra due respiri. Un viaggio che si svolge tra due respiri: l’ultimo prima di tuffarsi in acqua e il primo che ritorna in superficie. Quell’immersione è un viaggio ai limiti delle possibilità umane, un viaggio nell’ignoto. “- Guillaume Nery, TED Talks Toulouse

SIHH-2019-Panerai-Submersible-Chrono-Guillaume-Nery-the-Extreme-Tool-watch-for-Extreme-lifestyles-11.jpg (660×372)La vita estrema del campione francese di immersioni Guillaume Nery

Ciò che era accaduto in quel fatidico tentativo era che i funzionari avevano abbassato troppo rapidamente la linea di guida, quindi non si notavano indicatori di profondità meno profondi. Ad aggravare il fatto era che non solo mancavano le precedenti indicazioni, mancava anche il nastro esteso oltre il segno dei 130 metri e quindi il climax avrebbe potuto benissimo essere la morte di Nery piuttosto che la profondità prevista.

Nel caso in cui debba essere dichiarato, gli umani non possono respirare sott’acqua. Ciononostante, la biologia evolutiva ci ha regalato una risposta subacquea altrimenti nota come un riflesso subacqueo dei mammiferi – una serie di risposte fisiologiche all’immersione che annullano i riflessi omeostatici di base: si inizia a prendere riflessi più superficiali, si richiede meno ossigeno a causa della riduzione del corpo temperature e irregolarità del ritmo cardiaco (vasocostrizione periferica), reindirizzamento del sangue agli organi vitali per conservare ossigeno e rilascio di globuli rossi memorizzati nella milza.

SIHH-2019-Panerai-Submersible-Chrono-Guillaume-Nery-the-Extreme-Tool-watch-for-Extreme-lifestyles-12.jpg (660×373)

“Appena esco dalla superficie inizia il primo meccanismo: il riflesso dell’immersione. La prima cosa che fa il riflesso subacqueo è far cadere la frequenza cardiaca. Il riflesso dell’immersione provoca vasocostrizione periferica, il che significa che il flusso sanguigno lascerà le estremità del corpo per nutrire gli organi più importanti: i polmoni, il cuore e il cervello. Questo meccanismo è innato. Non posso controllarlo. “- Guillaume Nery, TED Talks Toulouse

Così, persino un campione del mondo francese come Nery, allenato ai limiti della capacità umana da uno stile di vita estremo ora radicato nella memoria muscolare, è soggetto alle linee di base fisiologiche come un joe regolare. Secondo Guillaume Nery, condividiamo questo istinto con i mammiferi marini: delfini, balene, leoni marini, ecc. Quando si immergono in profondità nell’oceano, questi meccanismi si attivano, ma in misura maggiore. E, naturalmente, funziona molto meglio per loro. Viviamo sulla terra. Una vita sott’acqua è l’opposto letterale a ciò per cui i nostri corpi sono fisicamente progettati.

SIHH-2019-Panerai-Submersible-Chrono-Guillaume-Nery-the-Extreme-Tool-watch-for-Extreme-lifestyles-2.jpg (660×550)“A 60, 70 metri più in giù, continuo a cadere, sempre più veloce, perché la pressione mi schiaccia il mio corpo sempre di più. Sotto gli 80 metri, la pressione diventa molto più forte e comincio a sentirlo fisicamente. Inizio davvero a sentire il soffocamento. Puoi vedere come appare, non proprio per niente. Il diaframma è completamente collassato, la gabbia toracica è schiacciata e, mentalmente, c’è anche qualcosa che sta succedendo. “- Guillaume Nery, TED Talks Toulouse

Basti dire che non è il nostro stato naturale. Anche la maggior parte degli operatori sanitari è mal preparata ad affrontare la minaccia fisiologica della MDD (malattia da decompressione); sono più inclini a diagnosticare i sintomi come ceppi muscolari tradizionali o fenomeni cerebrali correlati al biossido di carbonio, aggravando ulteriormente i pericoli.

SIHH-2019-Panerai-Submersible-Chrono-Guillaume-Nery-the-Extreme-Tool-watch-for-Extreme-lifestyles-13.jpg (660×441)Cresciuto a Nizza, con una vita trascorsa sul Mar Mediterraneo, Nery avrebbe scoperto le meraviglie del mondo sottomarino da ragazzo, ma alla fine gli adolescenti crescenti non lo faranno mai, con il coraggio di un amico, l’adolescente Nery ha raccolto una sfida per trattenere il respiro il più a lungo possibile. Da qui, un semplice gioco trasformato in ossessione in cui Nery alla fine è riuscito a incontrare Claude Chapuis, il fondatore di AIDA, diventando alla fine il suo apprendista. Nel 2002, con una pinna di soli 87 m di profondità, Guillaume Nery è diventato il più giovane detentore del record mai registrato, segnando l’inizio di una vita oltre misura (come nel caso del suo tentativo quasi mortale di record, letteralmente oltre misura). Guillaume ha battuto il record del mondo 3 volte e mentre continua a tuffarsi regolarmente a 125 metri, il suo record francese,

Pre-SIHH 2019 Panerai Submergible Chrono Guillaume Nery – l’orologio Extreme Tool per stili di vita estremi

Ispirato dal francese, il pre-SIHH 2019 Panerai Submersible Chrono Guillaume Nery è stato progettato come un orologio strumento estremo per stili di vita estremi. Allestito in titanio spazzolato da 47 mm, il mastodontico Panerai Submersible Chrono Guillaume Nery gode di una resistenza all’acqua di 300 metri, quasi il doppio della profondità del record di immersione di Nery. Per inciso, il fondello è inciso con la sua firma e il suo unico respiro, record di libertà di 126 metri.

SIHH-2019-Panerai-Submersible-Chrono-Guillaume-Nery-the-Extreme-Tool-watch-for-Extreme-lifestyles-4.jpg (660×763)Caratterizzato da un quadrante grigio squalo con trame sottili che ricordano la pelle di alcuni abitanti del mondo subacqueo, il pre-SIHH Submersible Chrono di Panerai è progettato per le specifiche di immersione, completo di mani luminose ad alta leggibilità, indici e punti. Altri elementi funzionali seguono i codici di progettazione Panerai con cui tutti avete familiarizzato: il contatore delle ore del cronografo alle 3, i piccoli secondi alle 9 e il cronografo centrale dei secondi e delle lancette dei minuti.

All’interno del SIHH 2019 Panerai Submersible Chrono Guillaume Nery batte il cuore del calibro di manifattura P.9100 con 3 giorni di riserva di carica.

SIHH-2019-Panerai-Submersible-Chrono-Guillaume-Nery-the-Extreme-Tool-watch-for-Extreme-lifestyles-5.jpg (660×544)

SIHH 2019 Panerai Submersible Chrono Guillaume Nery Prezzo e specifiche

Movimento Fabbricazione automatica calibro P.9100 con riserva di carica di 3 giorni
Cassa in titanio da 47 mm con 300 metri di impermeabilità
Cinturino in  caoutchouc cinturino
Prezzo TBC

SIHH-2019-Panerai-Submersible-Chrono-Guillaume-Nery-the-Extreme-Tool-watch-for-Extreme-lifestyles-6.jpg (660×806)Risultati immagini per Pre-SIHH 2019 Panerai Submersible Chrono Guillaume Nery is the Extreme Tool watch for Extreme lifestyles fotoRisultati immagini per Pre-SIHH 2019 Panerai Submersible Chrono Guillaume Nery is the Extreme Tool watch for Extreme lifestyles foto