N.21

“Ho iniziato a lavorare a questa collezione con il desiderio chiaro di non allontanarmi dal mio mondo creativo. – Ha spiegato Alessandro Dell’Acqua quando ha raccontato la collezione Fall Winter 2020 di N.21 presentata alla MFW – E non per farlo rimanere nella mia comfort zone ma, al contrario, per spingerlo verso aspetti non consueti. Superare il lavoro di analisi e di attualizzazione delle tendenze standard di questi anni mi ha quindi permesso di esplorare la possibilità di una fisicità maschile diversa che sia più coerente con la personalità di uomini che attraverso le forme ibride costruiscono una nuova eleganza. Un modo inedito che sa perfino raccontare un nuovo erotismo naturale, molto poco voyeristico e assolutamente non ammiccante». 

La sua ricerca esplora nuovi modi di vestire che si costruiscono in totale libertà, senza precocetti di genere e orientamenti per celebrare una nuova tipologia di identità. Raccontando il concetto di “Nuove Fisicità” nella collezione le forme diventano ibridi, il knitwear si decostrusce e le camicie inglobano le cravatte. Anche i tessuti si svuluppano con desinazioni differenti mentre gli accessori sono essenziali e minimali: cinture extra lunghe diventano un elenemnto fondamentale di styling, bracciali di metallo, head-piece a cloche di faille e stivali di pelle nera. Una ricerca contro l’omologazione che esamina i nuovi percorsi possibili e inconsueti.

1 / 27
ADS