18 Giugno 2021

MUSEO FERRAGAMO FIRENZE, mostra fino al 18 aprile 2022

Mentre il nome Ferragamo era sinonimo di creazione di scarpe da donna fino al 1950, Salvatore Ferragamo, fondatore del marchio, voleva espandere il proprio catalogo per includere tutte le forme di abbigliamento per vestire le donne dalla testa ai piedi. Tuttavia, non è stato fino agli anni ’70 che questo sogno è stato pienamente realizzato con l’aiuto della figlia Fulvia Ferragamo che ha avviato la produzione continua di accessori in seta sia per uomo che per donna. Con questa nuova mostra al Museo Ferragamo di Firenze, la maison fa risalire le origini della seta all’antica Cina e alla via della seta, e al suo rapporto storico con il tessuto senza tempo.

Mentre Fulvia Ferragamo era una studentessa della scuola per ragazze di Poggio Imperiale, ha soggiornato nel mitico Chinese Apartment. Le sue stanze, decorate con acquerelli raffiguranti la vita nell’antica Cina, la lavorazione della seta e la coltivazione del riso, hanno iniziato la sua passione per la seta e in seguito hanno influenzato notevolmente i suoi disegni. Era una donna colta, tuttavia, e presto si ispirò ad altre fonti come libri antichi e flora e fauna esotiche, che sono rispettivamente i temi più ricorrenti nella gamma di cravatte e sciarpe di seta di Ferragamo. Attraverso la vivace mostra, SILK accompagna lo spettatore nella mente di Fulvia Ferragamo mentre osserva gli affascinanti soggetti che hanno ispirato le eleganti stampe in seta che definiscono il nome Ferragamo.

A cura di Judith Clark e Stefania Ricci, SILK ha attinto dai vasti archivi di Salvatore Ferragamo per raccontare la storia di questo materiale lussuoso e il ruolo che ha avuto nel ricco e illustre patrimonio del marchio.

La mostra si svolgerà dal 25 marzo 2021 al 18 aprile 2022 e prevede anche una mostra virtuale in italiano e inglese per il suo pubblico globale. La mostra della SETA si trova sul sito di Salvatorre Ferragamo qui .