Meghan Markle, Clooney sbotta: “Perseguitata come Diana, sappiamo com’è finita”

4
GEORGE AMAL_31201379_143330
GEORGE AMAL_31201379_143330

Londra, 13 febbraio 2019 – Meghan Markle “denigrata e perseguitata” dalla stampa come accadeva “alla Principessa Diana“. A dirlo è niente meno che George Clooney, sceso in campo in difesa della duchessa del Sussex. La star di Hollywood ha parlato in una intervista al magazine australiano Who e non si è sottratto alle domande su Meghan e Harry. Lui e la moglie Amal sono amici stretti della coppia, tanto da essere stati invitati al matrimonio reale dello scorso 19 maggio.  “La storia si ripete”, ha detto Clooney sulla crescente “attenzione febbrile dei media” sui duchi del Sussex. “Non sapete quanto sia frustrante vedere una situazione del genere”, ha aggiunto.

“E’ incinta di 7 mesi, la seguono ovunque”

A proposito della lettera inviata da Meghan al padre Thomas Markle, e finita su tutti i giornali, l’attore si è sfogato coi giornalisti. “Avete preso la lettera di una figlia al padre e l’avete trasmessa ovunque. Meghan ha subito un trattamento ingiusto, tutto ciò è irresponsabile”. Nella missiva la Markle chiedeva al genitore di smettere di parlare con la stampa come condizione per provare a riallacciare i rapporti tra i due.

E ha rincarato la dose: “Lo voglio dire: stanno perseguitando Meghan Markleovunque. E’ incinta al settimo mese e viene denigrata e perseguitata nello stesso modo in cui succedeva a Diana. E abbiamo visto come va a finire”. Il riferimento è alla tragica morte della principessa del Galles, avvenuta il 31 agosto del 1997. Seguita da fotografi in moto, Diana fu vittima di un incidente d’auto nel tunnel de l’Alma a Parigi. Con lei perse la vita l’allora compagno Dodi Al-Fayed.

QN