Disponibile come asta online, ora puoi possedere un archivio completo di mazzi da skateboard Supreme accumulato dal 1998 per circa 1 milione di dollari USA.Gli ultimi anni sono gli umili inizi di Supreme, che si estendono su un vecchio spazio ufficio nel centro di Manhattan, con il suo nucleo di pattinatori che corre sul pavimento, fin dal 1994.

IMG_7007.jpg (660×854)

 

Mentre la cultura dello skate subisce una trasformazione per il consumo di massa in un’era che si occupa con fervore dello street style , un marchio di skate legacy come Supreme è ora diventato un gigante del settore, imponente schiera di fan fedeli che si accampano fuori dai suoi flagship store prima di ogni capsula.

Un tale grado di elevazione nell’ubiquità ha solo reso il marchio più esclusivo. Come il modo in cui i normali pattinatori non gestiscono più i propri negozi, le corse di produzione di Supreme non possono più soddisfare pienamente una base di consumatori in forte espansione. Accoppiato astutamente con esclusive gocce in edizione limitata negli ultimi anni, gli articoli più piccoli del marchio raggiungono lo status di collezionista. I fanatici possono lanciare il piccolo Supreme Brick, letteralmente un mattone con il logo della scatola, per molti volte il prezzo al dettaglio.

L’ultima offerta di Sotheby, quindi, un singolo lotto designato per un archivio completo di mazzi da skateboard Supreme incarna il successo del marchio, che è arrivato dalle strade alle case d’asta.

IMG_6032.jpg (660×854)

Una collezione più completa di skateboard supremi

La collezione che è in vendita per l’asta online è un archivio completo di due decadi di autentici mazzi da skateboard Supreme dal 1998 al 2018 di proprietà del collezionista Ryan Fuller di Los Angeles. La sua prima mostra alla Jason Vass Gallery nel centro di Los Angeles si intitolava Inferno , dopo l’autenticazione completa di ogni mazzo da StockX – il marketplace online peer-to-peer per autentiche sneakers, streetwear, borse, orologi e altro ancora.

IMG_6236.jpg (660×854)

I mazzi in primo piano sono Artist & Artist Estate Collaborations con Jake & Dinos Chapman, Dan Colen, George Condo, Damien Hirst, KAWS, Jeff Koons, Ryan McGinness, Marilyn Minter, Takashi Murakami, Nate Lowman, Richard Prince e Rammellzee.

IMG_6280.jpg (660×854)

Gli ambiziosi ponti monogram della collezione Louis Vuitton x Supreme Autunno-Inverno 2017, che includono sia un logo non autorizzato e richiamato dal 2000 sia lo skateboard ‘Boite’, la collaborazione autorizzata  Trunk and Deck del 2017, sono anche nel mix.

Aperto per la visione pubblica da oggi fino al 20 gennaio 2019, la collezione è stimata a raccogliere US $ 800.000 a $ 1,2 milioni per anni di cultura dello skate e devozione del collezionista. Piangi tutto quello che vogliamo per il ridicolo di questa  mania hypebeast perché, in definitiva, è l’unica collezione esistente che include ogni mazzo che Supreme abbia mai pubblicato, risalente agli anni della marca.

 Rappresenta una gamma completa di mazzi, inclusi rilasci generali, collaborazioni dell’artista estremamente limitate e sia i mazzi di stampa monogrammi Louis Vuitton richiamati (non ufficiali) dell’anno 2000 sia il mazzo e il baule di collaborazione ufficiali Louis Vuitton del 2017. Le versioni precedenti diventano sempre più difficili per trovare gli anni, ed è quindi probabile che rimarrà l’unica raccolta completa in mani private. “- Ryan Fuller

Fuller afferma che la sua decisione di mettere all’asta a Sotheby’s era una mossa calcolata per sfruttare la portata internazionale del leader dell’asta, così i collezionisti di tutto il mondo avranno l’opportunità di fare offerte per la “collezione di arte, moda unica nel suo genere e la storia suprema si è trasformata in una sola “. 

Considerando la mania che circonda Supreme, resta da vedere solo quale figura astronomica (prevediamo) l’asta si chiuderà.

La vendita online sarà disponibile dal 17 gennaio 201 al 25 gennaio 2019 senza alcun premio dell’acquirente.