Montblanc è riuscito ancora una volta a eccellere nell’arte di creare un design di penna sfidando l’immaginazione con la sua ultima collezione di alta arte che celebra il Taj Mahal insieme alle opulente tradizioni artistiche della dinastia Mughal in India. Il Montblanc High Artistry, A Celebration of the Taj Mahal collection comprende tre diversi preziosi strumenti di scrittura, ciascuno limitato a un solo pezzo in tutto il mondo. Con l’aiuto dei rari métiers d’arts di taglio e incastonatura della pietra, incisione a mano, smaltatura e oreficeria, Montblanc ha trasformato gli strumenti di scrittura in oggetti d’arte. Tutte e tre le penne uniche nel loro genere variano nell’aspetto grazie ai diversi materiali e pietre preziose utilizzate; tuttavia, condividono tutti il ​​tema comune che cattura l’opulenza e la magnificenza delle grandi tradizioni di gioielli Mughal. Le penne presentano una forma curva unica ispirata al tradizionale pugnale Mughal, che è un segno di potere, mentre la parte superiore del cappuccio delle penne è progettata per ricordare la forma iconica della cupola del Taj Mahal. Invece di una clip tradizionale, le penne presentano una piuma di pavone,

Edizione limitata 1 Black Myth
Decorata in bianco e nero, questa edizione si ispira alla leggenda secondo cui Shah Jahan progettava di costruirsi un’immagine speculare del Taj Mahal, solo in nero. Si supponeva che si trovasse sul lato opposto del fiume Yamuna dal luogo di riposo di sua moglie. È realizzato in oro bianco e tempestato di zaffiri neri e diamanti a taglio brillante. Il cappuccio della corona ottiene un diamante a taglio brillante da 6,24 carati. La piuma di pavone è incastonata con singoli diamanti per un totale di circa 13,68 carati, e il suo centro è ornato da un cabochon rotondo opale che può essere staccato per rivelare un fiore di loto nell’intarsio di madreperla sottostante. Il pennino in oro giallo 18 carati è inciso con due piccioncini ed è incastonato con un diamante a taglio brillante.

LEGGI:   $ 2, 500 medicine per i test genetici


Edizione limitata 1 Insegne di potere
Il nome di questa edizione si ispira al simbolismo del pugnale nella tradizione Mughal come un’insegna di potere. Shah Jahan ha ricevuto un pugnale personale da suo padre al momento del suo incoronazione per confermare il suo potente status. La penna è realizzata in oro giallo 18 carati decorato con rubini grezzi e incoronata con un vecchio diamante da 6,42 carati in riconoscimento delle famose miniere di diamanti dell’India. La piuma di pavone è incastonata con baguette e diamanti a taglio individuale, circa 16,78 carati, mentre il centro è ornato da un cabochon di rubino inciso che può essere staccato per rivelare un dipinto di smalto in miniatura di una margherita, un simbolo di amore. Simile all’edizione Black Myth, anche questo ha un pennino in oro 18 carati inciso con due piccioncini e incastonato con un diamante a taglio brillante.


Gli
smeraldi lacrime della luna in edizione limitata 1 , chiamati “lacrime della luna” alla Corte Mughal e in tutto l’Impero, erano spesso incisi con il testo sacro. Questi cimeli dinastici passati da padre in figlio, erano indossati come talismani personali. Questa edizione è realizzata in oro giallo 18 carati decorato con rubini, smeraldi e diamanti incastonati in uno stile che ricorda la montatura in pietra di Kundan. Uno smeraldo a taglio gradino da 6,10 carati è alla sua corona e la piuma di pavone è incastonata con circa 14,79 carati di diamanti. E singoli diamanti con taglio a rosa si staccano per rivelare un dipinto in smalto in miniatura di un uccello. Il pennino in oro giallo 18 carati è nuovamente inciso con due piccioncini ed è incastonato con una tsavorite.

ADS