Lightning, l’eroina del videogioco Final Fantasy XIII, è stata utilizzata per promuovere la collezione primavera / estate 2016 di Louis Vuitton. Foto: Louis Vuitton
Anche il mondo della moda d’élite ha collaborato con i produttori di videogiochi negli ultimi anni, garantendo un mix popolare di articoli culturali di alto e basso livello. Ecco cinque occasioni memorabili in cui questi mondi si sono scontrati.

Via Instagram @moviesmoviesmoremovies

Prada x Final Final Fantasy XIII-2:
Uno dei più grandi franchise di videogiochi, Final Fantasy – con un fatturato stimato di quasi 150 milioni – ha collaborato con uno dei più grandi nomi della moda nel 2012. Il legame era in occasione di Final 25 ° anniversario di Fantasy. Sebbene Prada non abbia creato nuovi disegni, ha permesso all’artista e disegnatore di personaggi Final Fantasy Tetsuya Nomura di vestire i personaggi del gioco più recente della serie negli ultimi articoli di Prada. La diffusione risultante è stata quindi pubblicata nella rivista di moda di Londra Arena Homme +.

Via Instagram @luisaviaroma

Moschino x Super Mario:
Moschino sono abituali dilettanti in amalgami di cultura alta e bassa. Prima di questa avventura con il personaggio di punta di Nintendo, Mario, avevano già rilasciato le bambole e gli abiti di Moschino Barbie che si riferivano a McDonald’s. Nel 2015, hanno fatto seguito con la creazione di una gamma di abbigliamento casual, intitolato Super Moschino, che ha reso omaggio alla iconica platform  Super Mario mondiale.

Via Instagram @ tourist.mph

Giles Deacon x Pac-Man:
per la primavera / estate 2009, il designer inglese Giles Deacon è tornato ai primi anni ’80 per l’ispirazione. Usando il classico videogioco Pac-Mac come punto di partenza, Deacon ha creato caschi giganti a forma dell’iconico personaggio del titolo e dei suoi fantasmi nemici, nonché abiti ricamati con gli stessi personaggi.

Via Instagram @moschino

Moschino x The Sims: il
Moschino è tornato alle collaborazioni di videogiochi lo scorso anno in collaborazione con il gioco di simulazione di vita The Sims. La capsule collection, organizzata dal direttore creativo di Moschino Jeremy Scott, includeva oggetti come una giacca pixelata e oggetti che i personaggi potevano indossare nel gioco. Della collezione, Scott ha dichiarato: “Adoro l’idea di poter immaginare, progettare e dare vita a un mondo di personaggi individuali con l’universo di The Sims … Questo concetto emula ciò che devo fare per ogni collezione di Moschino mentre creo un universo fantasy con trame e personaggi spettacolari. ”

Via Instagram @nicolasghesquiere

Louis Vuitton x Final Fantasy XIII:
Dopo il successo del lavoro di Prada con Final Fantasy, Square-Enix, i creatori della serie, hanno messo in fila un’altra collaborazione di grande moda. Questa volta, Lightning, l’eroe della tredicesima puntata della serie, è stato utilizzato come modello da Louis Vuitton per la sua collezione primavera / estate 2016. Spiegando la collaborazione, Nicolas Ghesquière, stilista e direttore creativo della casa di moda francese ha dichiarato di considerare Lightning come “l’avatar perfetto per una donna eroica globale”. LV ha persino insistito sul fatto che il personaggio immaginario faccia un “colloquio” per promuovere la partnership.

ADS