Dal 30 gennaio al 28 settembre, la fondazione Prada di Milano presenta la sala delle porcellane , una mostra che esplora il contesto storico, la portata e l’impatto della porcellana cinese per le esportazioni. a cura di jorge welsh e luísa vinhais, lo spettacolo raccoglie più di 1.7000 singoli pezzi di porcellana realizzati dal XVI al XIX secolo per diversi mercati, religioni e gruppi sociali. il progetto, che è stato diviso in tre sezioni, illustra l’efficacia dei cinesi nel comprendere il gusto e la domanda di ciascun segmento del mercato e nel personalizzare la loro produzione di conseguenza.

fondazione prada la sala delle porcellane esplora l'impatto del designboom cinese sulle esportazioni di porcellanatutte le immagini di delfino sisto legnani, per gentile concessione di fondazione prada, salvo diversa indicazione
video © designboom

esposta al 4 ° piano della torre della fondazione prada , la sala delle porcellane fa parte di una vasta gamma di ricerche che la fondazione ha intrapreso, estendendo le sue attività a una pluralità di linguaggi espressivi che attraversano i confini dell’arte contemporanea. senza creare distinzioni tra arti visive, artigianato, design e produzione in serie, la mostra mette in luce il valore creativo della porcellana cinese di esportazione mostrando la sua raffinata lavorazione ad un pubblico più vasto.

fondazione prada la sala delle porcellane esplora l'impatto del designboom cinese sulle esportazioni di porcellana

l’inizio e il nucleo della sala delle porcellane sono stati chiamati primi ordini , e costituisce il maggior numero di porcellane della dinastia ming dei primi del XVI e metà del XVII secolo con l’iconografia europea mai mostrata insieme. durante la dinastia ming (1368-1644) il mercato di esportazione divenne progressivamente importante, in primo luogo con le porcellane blu celadon e underglaze. una volta che gli europei iniziarono a commerciare e commissionare porcellane per riportare a ovest, divennero rapidamente le prime materie prime veramente globali. primi ordiniè un termine generalmente attribuito alle prime commissioni di porcellane cinesi dai portoghesi dopo il loro arrivo in Cina, essendo i primi a ordinare porcellane decorate con iconografia occidentale. questi primi ordini sono estremamente rari, con solo circa 150 sopravvissuti fino ai giorni nostri. per la mostra sono stati selezionati oltre 45 esemplari, in prestito da collezioni sia pubbliche che private.

fondazione prada la sala delle porcellane esplora l'impatto del designboom cinese sulle esportazioni di porcellanaimmagine © designboom

la seconda parte consiste in un’ampia selezione di oggetti d’uso quotidiano interpretati come forme naturali che rappresentano animali, frutta e verdura. questi esplorano l’impatto e l’esotismo delle stoviglie cinesi create per i mercati occidentali. creati intorno al 1760, i pezzi miravano a divertire gli ospiti a cenare in famiglie benestanti. le fonti di queste forme erano per lo più esempi di ceramiche occidentali che venivano prodotte in fabbriche europee.

fondazione prada la sala delle porcellane esplora l'impatto del designboom cinese sulle esportazioni di porcellana

la terza e ultima iterazione della mostra rende omaggio alla tradizione delle stanze in porcellana e alle magnifiche installazioni create nei palazzi e nelle case nobiliari europee nei secoli XVII e XVIII. il set vede i pezzi di porcellana tra specchi, pannelli laccati e legno intagliato dorato, facendo riferimento alle straordinarie stanze create in tutta Europa. alcuni dei suoi casi più iconici sopravvivono ancora, tra cui il soffitto del palazzo di santos a lisbona e la sala delle porcellane del palazzo di charlottenburg a berlino. le stanze e le caratteristiche architettoniche hanno in comune l’uso della porcellana cinese non per il suo scopo originale, ma trasportato in una dimensione diversa dove i visitatori vengono trasportati in culture e terre lontane.

fondazione prada la sala delle porcellane esplora l'impatto del designboom cinese sulle esportazioni di porcellanaimmagine © designboom

immagine © designboom

fondazione prada la sala delle porcellane esplora l'impatto del designboom cinese sulle esportazioni di porcellana

fondazione prada la sala delle porcellane esplora l'impatto del designboom cinese sulle esportazioni di porcellana

 

 

informazioni sulla mostra:

 

nome: la stanza delle porcellane

luogo: fondazione prada

indirizzo: largo isarco, 2, milano, italia

date: dal 30 gennaio al 28 settembre 2020

DESIGNBOOM

ADS