HuffPost

GETTY
regina

La regina dà la sua benedizione a Harry e Meghan. Si è concluso nella tenuta di Sandringham, nell’est dell’Inghilterra, il ‘gabinetto di crisi’ convocato da Elisabetta, dopo l’annuncio dei duchi di Sussex di volersi ritirare dai loro doveri di membri ‘senior’ della Famiglia Reale.

Al vertice hanno preso parte oltre alla sovrana il principe Carlo e i figli, William e Harry. Meghan Markle avrebbe invece preso parte all’incontro in video collegamento dal Canada.

Il comunicato ufficiale trasmesso dalla regina

“Oggi abbiamo avuto una discussione molto costruttiva sul futuro di mio nipote e della sua famiglia. Supportiamo totalmente il desiderio di Harry e Meghan di costruirsi una nuova vita. Sebbene avremmo preferito che rimanessero membri a tempo pieno della royal family, rispettiamo e comprendiamo il loro desiderio di vivere una vita indipendente, pur rimanendo una parte preziosa della mia famiglia. Harry e Meghan hanno chiarito che non vogliono fare affidamento sui fondi pubblici nella loro nuova vita. È stato pertanto concordato che ci sarà un periodo di transizione in cui i Sussex trascorreranno del tempo in Canada e nel Regno Unito. Sono questioni complesse che la mia famiglia può risolvere e c’è ancora molto lavoro da fare, ma ho chiesto vengano prese decisioni definitive entro i prossimi giorni”.

La regina distende i toni, dopo i rumors circolati sulla stampa che descrivevano i duchi di Sussex in rotta con tutta la famiglia a causa dell’annuncio avvenuto all’insaputa di Buckingham Place. Secondo i tabloid britannici, a motivare la scelta, anche dissapori tra i due figli di Diana, che avrebbero cominciato ad allontanarsi con l’entrata in scena di Meghan Markle nelle loro vite. “Non posso più proteggere mio fratello Harry, siamo entità separate”, avrebbe confidato a un amico William, secondo quanto riportato dal Times. Una versione, anche questa, smentita ufficialmente dal Palazzo. Con un comunicato congiunto, i due principi hanno fatto sapere che tra di loro “non ci sono veleni”.

Secondo il Sun, poi, che ha attribuito la notizia a una fonte di Buckingham Palace, uno degli strumenti negoziali della coppia nel vertice è stata la “possibilità di rilasciare interviste a tutto campo alle grandi reti televisive americane per raccontare la loro versione della storia, e ottenere più soldi se il negoziato stesso fallisce”. Secondo il Daily Telegraph Meghan sarebbe pronta ad accusare la regina di razzismo. Davanti ai riflettori. Su quest’ultimo punto è intervenuto il ministro dell’interno Priti Pavel. Rispondendo ai microfoni della Bbc ad una domanda sulle accuse di razzismo nei confronti della moglie, lanciate da Harry ai media britannici, la Pratel ha riposto che in Gran Bretagna “non c’è razzismo, certamente non ne ho visto nei dibattiti o nei commenti o cose di questa natura”.

HuffPost

ADS