I safari in Africa aprono il continente a molte esperienze emozionanti e incontri unici nel loro genere con la fauna selvatica che lo rendono la destinazione perfetta per tutti i cercatori di avventura. Mentre ci sono molte attività e avvistamenti unici che faranno rivivere il lussuoso safari attraverso gli ecosistemi protetti del continente, ci sono esperienze che sono semplicemente magiche. In cima alla lista dei più grandi fenomeni del continente c’è la Grande migrazione degli gnu, che è una meraviglia naturale strabiliante che deve essere nella tua lista dei desideri.
The Great Migration è uno spettacolo naturale noto per offrire un’esperienza sbalorditiva. Coinvolge principalmente i movimenti di massa di gnu, gazzelle e zebre che si spostano dal Parco Nazionale del Serengeti in Tanzania e attraversano il Maasai Mara in Kenya in cerca di pascoli freschi. Questa migrazione è principalmente un processo di sopravvivenza naturale poiché i pascoli si allontanano dalle regioni più asciutte e si spostano alla ricerca di pascoli più verdi. Ci sono diversi fatti da sapere su questo eccezionale fenomeno prima di decidere di uscire ed essere una parte delle migliaia che stanno dando un’occhiata al processo:1. In ogni ciclo della grande migrazione, ci sono oltre un milione di gnu e centinaia di migliaia di zebre e gazzelle. Insieme, questi pascolatori intraprendono un viaggio che li vede percorrere oltre 1.000 km e mentre si muovono attraverso le pianure, si può sentire la terra vibrare sotto gli zoccoli tonanti.


2. Questi pascolatori sono raramente soli. Con così tanti gnu, zebre e gazzelle, i predatori non sono mai molto indietro per portare un po ‘di drammaticità agli spettatori. È una proverbiale giornata campale per i grandi gatti africani , in particolare leone, ghepardi e leopardi, nonché iene e altre specie che hanno imparato a seguire questi movimenti. Poiché l’intera migrazione comprende milioni di erbivori, centinaia di migliaia non riescono mai a farcela.

3. Le traversate del fiume sono un punto culminante che molte persone attendono di assistere. È questo periodo che molte persone conoscono come la grande migrazione ed è quando gli gnu attraversano il fiume Mara infestato da coccodrilli . Ciò accade soprattutto tra luglio e agosto ed è il momento di assistere ai coccodrilli in azione mentre si aggrappano e affogano la loro sfortunata preda.


4. Il ciclo annuale che fanno gli gnu più le zebre e le gazzelle è continuo. In realtà, l’intera azione non si ferma mai ed è un ciclo infinito che è segnato da stagioni più lente quando trovano abbastanza pascolo. Dopo un po ‘, si spostano di nuovo quando l’area diventa secca e l’erba può essere facilmente trovata nella zona successiva. È in quanto tale una migrazione che è determinata da come cambiano le stagioni e c’è un monitoraggio costante di questi cambiamenti per rendere più semplice pianificare un safari.