L’enigmatico Keanu Reeves è il nuovo volto di Yves Saint Laurent e, sebbene possa sembrare una scelta bizzarra, la celebrità multi-hyphenphen è in realtà la più analoga.

La giacca di Saint Laurent’s Le Smoking ha trovato voce e musa nei decenni trascorsi dalla sua ideazione

Meglio riconosciuto per le sue palette monocromatiche in bianco e nero, la House of Yves Saint Laurent persegue un’eleganza enigmatica attraverso il suo abbigliamento chic e tagliente. Se hai mai indossato uno degli abiti firmati di Le Laurent, Le Smoking Jacket, sentirai una tensione che si estende dalla tua scapola fino al tuo latissimus dorsi (colloquialmente noto come lats), che definisce i contorni della tua anatomia. Accentuato dai suoi colori monocromatici, l’abbigliamento aderisce strettamente al fisico di chi lo indossa per creare il look totemico.

Yves Saint Laurent, allora 18enne, ha vinto il prestigioso Woolmark Prize per la categoria abbigliamento.

Yves Saint Laurent è l’omonimo marchio della leggenda omonima che, alla tenera età di 18 anni, ha vinto il Woolmark Prize – aggiudicato i famosi designer Christian Dior e Hubert de Givenchy – ed è stato il couturier più giovane del mondo quando ha rilevato Dior all’età 21. Nei suoi 71 anni, è stato l’avanguardia dell’alta moda parigina, adulando la dicotomia di genere attraverso la mascolinizzazione del femminile e l’evirazione del maschile.

Dopo il pensionamento di Saint Laurent, i suoi successori – i messer Tom Ford, Hedi Slimane e, più recentemente, Anthony Vaccarello -, pur infondendo la loro voga unica, non si discostarono dalla quintessenza di Saint Laurent del linguaggio stilistico ribelle ma sofisticato, elegante e al tempo stesso spigoloso. Quest’anno, Saint Laurent irrompe sul podio della moda con la collezione FW19 di Anthony Vaccarello, intitolata nientemeno che a Keanu Reeves.

Reeves individua gli occhiali da aviatore classici di YSL e il blazer gessato nero della collezione FW19.

Rivestito con il blazer gessato nero e gli occhiali da aviatore di Saint Laurent’s FW19, Reeves, 54 anni, ex protagonista di The Matrix, vede una barba trasandata e capelli arruffati lunghi fino al mento. Mentre la star dell’azione post-moderna potrebbe sembrare una strana scelta come il nuovo ambasciatore del marchio Saint Laurent, la celebrità multi-hyphenate flemmatica non avrebbe potuto essere una scelta migliore per la modella di Yves Saint Laurent – infatti, LUXUO osa impegnarsi a dichiarare di fatto che Reeves è una manifestazione abbastanza letterale della moda di Saint Laurent.

“DA NEO A WICK, REEVES SPESSO RITRAE PERSONAGGI DI POCHE PAROLE MENTRE SPESSO SI VESTE DI UN NUMERO ANCORA MINORE DI TONALITÀ.”

Reeves nell’iconica giacca stile camionista in pelle nera di YSL.

David Sims, 52 anni, fotografo di moda britannico, è il fulcro della fusione senza soluzione di continuità tra Reeves e Saint Laurent. In una foto, Sims ha catturato Reeves indossando l’iconica giacca di pelle nera dello stilista, che aveva riflesso la luce nella proporzione precisa in modo da esemplificare la sensazione di lusso della pelle. Impassibile, Reeves guardò nella telecamera; il suo sguardo di ricerca dell’anima ispira anche il noncurante a studiare le sottigliezze deliberate del prezioso oggetto.

La collaborazione di Reeves con Yves Saint Laurent è annunciata come il perfetto connubio, una brillante collaborazione che ha intrecciato la muta disposizione dell’ex con la vistosa voga di quest’ultimo.