Una scena del film – Foto: Disney Enterprises
Una scena del film – Foto: Disney Enterprises
Giovedì 20 dicembre, più o meno in contemporanea con il debutto internazionale, esce nelle sale cinematografiche italiane ‘Il ritorno di Mary Poppins’, il film con Emily Blunt che veste i panni della tata magica. Ecco tutto quello che possiamo dire senza fare spoiler.

IL RITORNO DI MARY POPPINS, IL FILM 

Stiamo parlando di un musical fantasy e del sequel del film che nel 1964 fu accolto in modo trionfale dal pubblico e dalla critica. Ancora una volta la fonte di ispirazione per la trama arriva dai romanzi scritti da Pamela Lyndon Travers, che hanno nutrito la sceneggiatura scritta da David Magee, due volte candidato all’Oscar grazie ai film ‘Neverland – Un sogno per la vita’ e ‘Vita di Pi’.

Alla regia troviamo Rob Marshall, candidato all’Oscar grazie al musical ‘Chicago’ e autore fra le altre cose di titoli come ‘Memorie di una geisha’, ‘Into The Woods’, ‘Pirati dei Caraibi – Oltre i confini del mondo’ e anche del futuro ‘La sirenetta’, remake con attori in carne e ossa dell’omonimo film d’animazione Disney.

IL RITORNO DI MARY POPPINS, LA TRAMA
La storia è ambientata una ventina di anni dopo i fatti narrati nel primo ‘Mary Poppins’: siamo nella Londra del 1930 e i piccoli Jane e Michael Banks sono ormai cresciuti e devono fare i conti con la crisi economica e con una perdita recente che ancora pesa sull’umore di Michael. È in questa situazione che ricompare la tata magica: spetterà a lei riportare ordine e buon umore nella vita della famiglia.

IL RITORNO DI MARY POPPINS, IL CAST
Emily Blunt interpreta la protagonista ed è affiancata da Ben Whishaw (Michael Banks), Emily Mortimer (Jane Banks), Lin-Manuel Miranda (il lampionaio Jack), Maryl Streep (Topsy, la cugina di Mary Poppins), Julie Walters (la governante di casa Banks) e poi da Colin Firth, Angela Landsbury e infine Dick Van Dyke, che torna per un cameo dopo essere stato fra i protagonisti dell’originale ‘Mary Poppins’.

IL TRAILER IN ITALIANO

CANDIDATO A 4 GOLDEN GLOBES
‘Il ritorno di Mary Poppins’ esce nelle sale forte del fatto di avere da poco conquistato quattro nomination ai Golden Globes 2019: miglior film musical o commedia, migliore attrice in un musical o commedia (Emily Blunt), migliore attore in un musical o commedia (Lil-Manuel Miranda) e migliore colonna sonora originale (Marc Shaiman). Inoltre, la Blunt è candidata anche ai premi della Screen Actors Guild, cioè l’associazione che rappresenta attori e attrici.

Per approfondire: Golden Globe 2019, ecco tutte le nomination

IL PARERE DI CHI L’HA VISTO 
La critica internazionale ha espresso un voto medio pienamente sufficiente: si riconosce al ‘Ritorno di Mary Poppins’ di aver confezionato un buon intrattenimento per famiglie e di non sfigurare nei confronti della pellicola originale. I pareri più entusiasti si concentrano sulla messa in scena e sulle interpretazioni del cast, mentre quelli più critici sono stati motivati dall’impressione che tutto fosse troppo calcolato e che il sequel non avesse la medesima spontaneità e magia dell’originale.

QN