Il nuovo logo di Zara che non piace a nessuno Un rebranding in controtendenza sul mercato | Image 1
Dopo colossi del lusso come BurberryCelineSaint LaurentBalenciaga o Balmain, anche da Zara è tempo di un nuovo logo. In controtendenza, mentre la maggior parte delle aziende del lusso opta per un aspetto minimale e per il carattere sans-serif (una scelta tanto diffusa che si parla di perdita di identità dei loghi), il retailer spagnolo va nella direzione opposta proponendo lettere sovrapposte e sinuose.Il nuovo logo di Zara che non piace a nessuno Un rebranding in controtendenza sul mercato | Image 0

La novità è opera dell’agenzia pubblicitaria Baron&Baron, fondata dall’editore e direttore artistico francese Fabien Baron, noto soprattutto per il suo lavoro per il Sex Book di Madonna per Interview Magazine e Harper’s Bazaar. Non è un caso, quindi, che qualcuno abbia notato la somiglianza tra il logo di Zara e quello usato dal fashion magazine. Il re-branding è ormai un’abitudine, spesso usata per segnalare una rinnovata direzione artistica e, talvolta, un’inedita visione estetica. Che questo sia o meno il caso della catena low cost, nessuno si aspettava reazioni tanto negative al cambiamento di design del logo che, per onor di cronaca è alla sua terza versione dopo quella del 1975 e del 2010. L’insolita combinazione di lettere sovrapposte, con “Z” ed “R” particolarmente accentuate ha scatenato diverse critiche sui social. L’opinione più diffusa è che la grafica sia poco chiara, poco leggibile. Qualcuno scrive che sembra ci sia scritto, invece di “Zara”, la parola “Zaba” che in polacco significa “rana”, mentre c’è chi si sbilancia definendo l’operazione

“Il re-design peggiore dell’anno, ed è soltanto gennaio…”

It’s a Fabio ✌︎⁂@fffabs

Zara have updated their logo.

5.564 utenti ne stanno parlando

 

Una parte degli altri utenti, invece, ha preferito ironizzare, scherzando sull’analogia tra le peculiarità del logo e la magrezza delle testimonial. Insomma, leggendo i vari commenti, pare che la nuova “ZARA” non piaccia a nessuno, voi che ne pensate? Era meglio evitare un rinnovamento che pare troppo poco ponderato?