27 Ottobre 2020

Il Bifest 2020 chiude in positivo e ‘raddoppia’ per il 2021: “La prossima edizione a settembre. Riconfermata l’arena all’aperto”

Il Bifest 2020 segnato da una nuova organizzazione di successo, nonostante le restrizioni covid, si chiude con un bilancio positivo.  Una rassegna che ha dovuto ripensare i luoghi, rinunciando momentaneamente al teatro Petruzzelli, utilizzando un’importante arena all’aperto su piazza Libertà nonché Castello Svevo, Piccinni e Margherita. Tra anteprime internazionali e momenti indimenticabili come la serata con Roberto Benigni, il Bifest fa i conti con il futuro, come spiega il direttore Felice Laudadio nel corso della conferenza stampa finale della rassegna: “Abbiamo già prenotato i teatri Petruzzelli e Piccinni dal 25 settembre al 2 ottobre 2021” per la prossima edizione. All’appuntamento con la stampa hanno preso parte anche la presidente del Bifest Margarethe von Trotta e la presidente dell’Apulia Film Commission, Simonetta Dellomonaco.

Nel 2021 ci sarà anche un tributo alla società “Leone film group”, fondata da Sergio Leone e i cui azionisti di maggioranza sono oggi i figli del regista Raffaele e Andrea: al festival saranno proiettati otto film, uno al giorno, tratti dal catalogo della società. “Sarà un viaggio nei film più simbolici della 01 – ha spiegato Laudadio – con una sorta di retrospettiva dal vivo: porteremo a Bari alcuni dei protagonisti di quei film, registi e attori. Ci saranno anche un catalogo e incontri con storici e critici del cinema che racconteranno l’impatto che la società ha avuto nel mondo del cinema e della produzione: senza la 01 e Rai Cinema – ha detto Laudadio – ci sarebbe stato molto meno cinema italiano e molto meno cinema italiano sarebbe stato distribuito”.Tra le altre novità, ha affermato Laudadio, la riconferma dell’arena all’aperto che sarà utilizzata già dalla settimana precedente: “Da venerdì 17 a venerdì 24 settembre ci sarà un pre-festival, una sorta di ‘aspettando il Bif&st’, programmando una serie di film che anticipino la manifestazione. L’arena all’aperto poi, durante il Bif&st, potrebbe restare attiva con una programmazione particolare”.