Brain Dead x Converse: One Star capsule Disponibile dal 7 febbraio | Image 1

Dopo la fortunatissima collaborazione dello scorso ottobre per l’iconica Chuck ’70, andata sold out in brevissimo tempo, Brain Dead e Converse tornano ad unire le forze. Stavolta i due partner si concentrano su un’altra delle silhouette più amate del brand statunitense, la One Star. Il collettivo creativo di artisti e designer guidato da Kyle Ng remixa e dà nuova vita alle stampe d’archivio originali di Converse che spesso attingono alla street e skate culture. Il risultato è una sneaker dalle grafiche sovrapposte, caratterizzata da un alternarsi sui vari pannelli della scarpa di un tema animalier leopardato, zebrato s e polka dot.

Brain Dead x Converse: One Star capsule Disponibile dal 7 febbraio | Image 7
Brain Dead x Converse: One Star capsule Disponibile dal 7 febbraio | Image 6
Brain Dead x Converse: One Star capsule Disponibile dal 7 febbraio | Image 5
Brain Dead x Converse: One Star capsule Disponibile dal 7 febbraio | Image 4

Completa il design lo slogan sull’intersuola: “To see and be seen as far as the eye can see. Who Controls the Control Men. The same elsewhere.” La One Star sarà disponibile dal 7 febbraio al prezzo di 120 € su Converse.com e retailer selezionati.

 

Brain Dead x Converse: One Star capsule Disponibile dal 7 febbraio | Image 0
Brain Dead x Converse: One Star capsule Disponibile dal 7 febbraio | Image 1
Brain Dead x Converse: One Star capsule Disponibile dal 7 febbraio | Image 2
Brain Dead x Converse: One Star capsule Disponibile dal 7 febbraio | Image 3
Una curiosità: Il primo motivo grafico di Converse fu introdotto nel 1983, quando alla Chuck Taylor viene applicata una stampa mimetica. Per la sneaker si tratta di una seconda vita che diviene presto simbolo globale di espressione.